Shiraz

  Shiraz
Santuario di Shah Chirag, Shiraz      

Dopo i santuari di Imam Reza a Mashhad e Fatima a Qum, la terza meta di pellegrinaggio più venerata in Iran è il santuario di Shah Chirag nella città di Shiraz. Gli scavi archeologici indicano un insediamento sul sito di Shiraz nel periodo preistorico e record cuneiformi dalla grande capitale cerimoniale di Persepolis, 57 chilometri a nord, mostrano che era una città importante in epoca achemenide. Come città, tuttavia, fu fondata nel 684 AD, dopo che gli eserciti arabi conquistarono i Sassaniani. I Buyid (945-1055 AD) hanno fatto di Shiraz la loro capitale, costruendo moschee, palazzi e una grande cinta muraria. 13th e 14th i secoli videro Shiraz come un centro letterario particolarmente famoso per i suoi poeti Sa'adi e Hafez, entrambi sepolti nella città. Ci sono molti splendidi monumenti islamici a Shiraz, in particolare la sua enorme moschea Safavid, ma il sito religioso più notevole è il santuario di Syed Amir Ahmad (chiamato anche Ahmad ibn Musa).

Amir Ahmad e suo fratello Mir Muhammad, entrambi fratelli dell'Imam Reza, si sono rifugiati a Shiraz in seguito alla persecuzione abbaside della setta sciita (Amir Ahmad è morto o è stato assassinato in 835). Le tombe dei fratelli, in origine solo semplici mausolei, divennero celebri mete di pellegrinaggio nel 14th secolo quando la regina pia e amante dell'arte Tashi Khatun eresse una moschea e una scuola teologica presso le tombe. Conosciuto localmente come Shah Chirag o il "Re della Luce", la squisita tomba di Amir Ahmad è un luogo di straordinaria bellezza. L'enorme cupola sovrastante il santuario è intarsiata con centinaia di migliaia di pezzi di piastrelle finemente lavorate e le pareti interne sono anch'esse ricoperte da una miriade di pezzi di vetro abbagliante abbinati a piastrelle multicolori. Nello stesso complesso è il mausoleo di Mir Muhammad.

Oltre al grande santuario di pellegrinaggio di Shah Chirag, Shiraz è anche famoso per i suoi molti Imamzadihs, questi sono santuari di discendenti o parenti dei dodici Imam sciiti. Il termine imamzadih si riferisce sia alla struttura del santuario che al santo associato al santuario. Si ritiene che diversi santuari, o meglio gli imamzadi che li vegliano, posseggano diversi poteri miracolosi e quindi i pellegrini a Shiraz possano cercare aiuto in questioni come trovare un compagno, alleviare il parto e curare una varietà di malattie fisiche e psicologiche.

 

Shiraz
Santuario di Shah Chirag, Shiraz

Per ulteriori informazioni:

Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

 

Shiraz