Luoghi di pace e potere con Martin Gray

Caro Amico,

Saluti dal mondo pellegrino errante Martin Gray.

Non invio newsletter da più di un anno e alcune persone si chiedono cosa stavo facendo durante 2018. È stato un anno bellissimo e talvolta difficile per me. Continua a leggere e otterrai gli ultimi dettagli e anche alcuni dei miei piani futuri.

Prenditi il ​​tempo per leggere la newsletter lentamente, non è lungo e poi rileggila per assaporare e assorbire la sua comunicazione di bellezza. Inoltre, sentiti libero di condividerlo con i tuoi amici, persone care e collaboratori.

Prima di tutto, quello che faccio può sembrare un viaggio, ma è davvero meglio inteso come tirtha yatra, che è un termine nell'induismo. La parola tirtha significa luogo di pellegrinaggio, in particolare di lunga data, e la parola yatramean un viaggio o un pellegrinaggio in tali luoghi. Questo è quello che ho fatto negli ultimi anni di 37, essendo un pellegrino nei luoghi sacri del mondo e in realtà non viaggiare, anche se dall'esterno sembra che sto semplicemente viaggiando.

Negli ultimi mesi di 2017, sono volato nella penisola arabica per visitare i paesi del Kuwait, Bahrain, Qatar, Emirati Arabi Uniti e Oman. Solo l'Oman ha un sito di pellegrinaggio riconosciuto e un link ad esso verrà fornito di seguito.

Inoltre, quando si considera la questione dei siti sacri, si prega di sapere che mentre ci sono certamente molti luoghi religiosi in tutti questi e in altri paesi che visito, il focus dei miei viaggi è stato specificamente per i luoghi di pellegrinaggio, il che significa luoghi che le persone viaggiano da regioni lontane.

Dopo il mio periodo intorno alla penisola arabica, sono tornato in Israele per la mia terza visita per fotografare alcuni importanti luoghi santi ebraici, i due siti di pellegrinaggio più importanti dei Bahai e alcuni altri siti sacri cattolici.

Successivamente ho volato a sud-est in India, il paese nel mondo che conosco meglio, e ho trascorso più di due mesi guidando diverse migliaia di miglia verso gli stati meridionali del Maharashtra, Karnataka, Kerala e Tamil Nadu. Sono stato in ciascuno di questi stati diverse volte negli ultimi vent'anni, ma questa volta volevo realizzare un archivio fotografico davvero completo dei più importanti templi di pellegrinaggio. Conduco ricerche sulle tradizioni di pellegrinaggio dell'India da più di trent'anni e sono lieto di poter dire che le foto contenute nelle pagine collegate qui sotto rappresentano, per quanto ne so, il registro più completo dei templi di pellegrinaggio dell'India meridionale mai fatto. Molte delle fotografie che ho realizzato sono assolutamente uniche, quindi prenditi il ​​tuo tempo per guardarle da vicino (quando fai questo, fai semplicemente clic sulle singole foto per espandere le loro dimensioni.) Per ognuna di queste nuove pagine della Galleria, piuttosto che scrivere saggi descrittivi su ogni sito, ho incluso elenchi di collegamenti sotto la fotografia che ti forniranno informazioni dettagliate su ogni luogo. E, naturalmente, ci sono mappe che mostrano la posizione precisa di tutti i siti sacri in ogni stato.

Dirigendomi a sud, sono tornato per la mia terza visita nel magico paese dello Sri Lanka, dove ho trascorso quasi un mese guidando dappertutto per visitare i siti sacri indù, buddisti e giainisti. Da lì sono tornato in Myanmar, Laos e Cambogia, guidando ancora una volta migliaia di miglia, e ho prodotto alcune immagini davvero adorabili, che sono sicuro che ti piaceranno.

Poi in un paese che ho cercato di visitare per alcuni anni: il Turkmenistan, un posto visto da pochissimi occidentali. Per i miei viaggi lì mi è stato chiesto dal governo di avere sia un autista che una guida e quale fortuna ho avuto nei compagni assegnati a me. La guida parlava un inglese fluente ed era estremamente ben informata sulla storia e sulla geografia religiosa del paese. Un giorno gli chiesi quanti altri occidentali avevano visitato tanti luoghi di pellegrinaggio in tutto il paese come me, a cui lui rispose "Nessun altro aveva". Rimase sbalordito dall'ampia ricerca che avevo fatto e disse che né lui, né l'altra guida di spicco in Turkmenistan avevano mai portato degli stranieri in molti dei luoghi in cui andavamo. Quindi, spero che apprezzerai alcune delle immagini assolutamente uniche e straordinariamente belle.

Dopo quasi un mese di guida a volte davvero dura, sono andato nella città portuale di Turkmenbashi e ho fatto un giro di tre giorni in nave mercantile (avrebbe dovuto essere solo due giorni ma i mari erano estremamente agitati) attraverso il Mar Caspio (che storia, con russi corpulenti, molta Vodka e giochi di poker per tutta la notte) a Baku, la capitale dell'Azerbaigian. La mia seconda volta in quella bella città, ho trascorso giorni a passeggiare e poi ho noleggiato un'auto per guidare per una settimana in diversi luoghi sacri nelle remote montagne.

Da Baku ho volato in Grecia, un paese che ho visitato almeno due dozzine di volte, e ho preso i traghetti per le incantevoli isole di Serifos, Amorgos e Astipalaia. Quindi in un certo numero di paesi tra cui Ungheria, Serbia, Kosovo, Slovacchia, Spagna, Portogallo, Francia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Germania e Slovacchia. Ho guidato più di 25,000 miglia in un periodo di quattro mesi attraverso questi paesi e le splendide Pagine della Galleria per ognuna di esse sono descritte di seguito.

Poi un giorno il disastro (o forse la provvidenza) mi ha colpito a Berlino. Mentre andavo in bicicletta per una mostra con il titolo Wanderlust (qualcosa che certamente ho) un automobilista inconsapevole mi ha spinto al centro della strada e la mia bici è rimasta intrappolata in uno dei binari incassati del sistema di trasporto della città. Sono stato gettato violentemente sul marciapiede, rompendo la mia tibia sinistra e avendo un impatto molto grave sulla mia testa. I successivi tre mesi mi hanno richiesto di rimanere in due diversi ospedali e di eseguire due operazioni di ematoma subdurale, che costano più di 60,000 Euro. Ora ho alcuni strani fori (fortunatamente nascosti sotto i miei capelli) praticati nel mio cranio.

Non appena sono stato in grado di camminare di nuovo, sono volato negli Stati Uniti per alcune settimane e poi ho iniziato il viaggio in cui sono attualmente: percorrendo diverse migliaia di miglia in Brasile, Cile, Bolivia e Perù. Eppure anche qui ho avuto qualche difficoltà fisica in più: negli ultimi cinque anni ho riscontrato un problema sempre più aggravato con la mia schiena in basso a destra, che supponevo fosse da tutte le ossa che avevo rotto nella mia caduta di arrampicata su roccia di 2004. Alla fine il dolore era diventato così intenso che ho fatto una TAC in una clinica di spicco a Santiago, in Cile, dove ho appreso che ho un caso avanzato di osteocondrosi, o il decadimento di diverse vertabre lombari, per le quali nulla (salvo forse una serie di iniezioni di Proloterapia). E ora, dove sono in Perù, ho passato gli ultimi dodici giorni a letto con un brutto caso di Salmonella.

Sì, vivo molti posti meravigliosi e anche momenti difficili. Perché, potresti chiedere se lo sopporto più tardi? La risposta per me è semplice, ma profonda: svegliarmi ogni mattina e mettere bontà e bellezza nel mondo. Queste difficoltà personali e anche la grande sofferenza che vedo in alcuni luoghi in tutto il mondo mi offrono anche un meraviglioso insegnamento sul non sprecare energia in angoscia riguardo alla condizione (tristemente in declino) del pianeta, nonché l'opportunità di coltivare l'imperturbabilità (difficile da fare !!!)

Guarda gli ultimi anni di 37 della mia vita e riconoscerai la dedizione rara, incrollabile, estremamente focalizzata e totalmente amorevole per un unico scopo: quello di acquisire altruisticamente e fornire liberamente quello che è il repository più completo di informazioni e fotografie delle tradizioni di pellegrinaggio globali e luoghi sacri mai riuniti. Luoghi di pellegrinaggio 1200 nei paesi 165.

Allora, cosa mi aspetta? I miei prossimi viaggi con me mi portano in Austria (un piccolo villaggio di montagna per un po 'di riposo), quindi Algeria, Egitto, Iraq, India, Kashmir e Bhutan. Ti invierò un'altra newsletter dopo quel viaggio, che riceverai alla fine di 2019.

Alcune persone si chiedono come sono riuscito a fare tutti questi viaggi di pellegrinaggio negli ultimi anni di 37. La risposta è recentemente con l'aiuto di un benefattore, eppure per più di trenta anni come vagabondo quasi senza un soldo. Sappi questo: se vuoi qualcosa appassionatamente troverai un modo!

In conclusione, lasciatemi dire che una delle cose eccellenti del sito web Luoghi di pace e potere è che è una risorsa meravigliosa se state pianificando un viaggio. Molto probabilmente visiterai molti altri tipi di luoghi durante i tuoi viaggi, dai musei d'arte alle riserve naturali ai luoghi storici. Ma non perderti i siti sacri. Rappresentano le più grandi icone culturali delle civiltà umane, sono i depositi della più bella architettura e arte e offrono un'opportunità sublime di sperimentare luoghi a lungo intrisi di amore, gioia e saggezza spirituale.

Inoltre, le mappe regionali sul sito web mostrano la posizione precisa di tutti i luoghi sacri in quella regione, così come ciascuna delle mappe specifiche del paese. Basta ingrandire la mappa e fare clic sui marcatori rossi, dove ti verranno anche forniti collegamenti a più fonti di informazioni su ciascuno dei siti presenti. Inoltre, assicurati di guardare Bibliografie categorizzate Ho preparato (ci sono diverse categorie 35)

Infine, quando guardi le foto immagina di guardare attraverso le finestre perché è la mia tesi, la mia convinzione che ciascuna delle immagini contenga qualcosa dell'essenza omeopatica dei siti sacri stessi.

Molta pace a tutti voi

martyn


Le più recenti gallerie di foto sul sito web:


Martin Gray in Serbia, 2018.


Annulla iscrizione: [UNSUBSCRIBEURL]
Preferenze per abbonamento: [PREFERENCESURL]