Meditazione sui luoghi sacri

Connettendo con il potere del luogo:
Una pratica di meditazione

Dentro e intorno alla terra,
Dentro e intorno alle colline,
Dentro e intorno alle montagne,
Il tuo potere ritorna a te.

Una preghiera Tewa

Questo è il motivo per cui il vecchio indiano si siede sulla Terra invece di puntellarsi su e lontano dalle sue forze che danno vita. Per lui sedersi o sdraiarsi per terra è essere in grado di pensare in modo più chiaro e sentirsi più profondamente. Il vecchio Lakota sapeva che il cuore dell'uomo lontano dalla natura diventa duro; sapeva che la mancanza di rispetto per gli esseri viventi avrebbe presto portato alla mancanza di rispetto per gli umani.

Luther Standing Bear

Nell'ottobre di 1988 ho avuto una notevole esperienza visionaria presso la montagna sacra di Dibe Nitsaa (Mt. Hesperus) in Colorado. Durante la scalata della montagna mi è stata rivelata una semplice tecnica di meditazione. Ho iniziato a meditare ogni giorno e negli anni seguenti è diventato una parte importante della mia vita. Mi ha dato un modo per connettermi profondamente con i siti sacri e un profondo senso di pace interiore.

Alle presentazioni che ho fatto in tutto il mondo ho condiviso questa meditazione con migliaia di persone. Molti hanno espresso la loro gratitudine. Vi incoraggio a iniziare a praticare questa meditazione perché credo che vi piacerà anche voi.

La meditazione può essere fatta ovunque e in qualsiasi momento. Tuttavia, è molto divertente farlo in un posto tranquillo quando non si è affrettati per il tempo. L'interno è soddisfacente; fuori, seduto direttamente sulla terra, è ancora meglio. La tecnica è molto semplice da imparare e da fare. Per iniziare, siediti con gli occhi chiusi. Regola delicatamente la respirazione in modo che ogni respiro sia lento e facile, con l'inspirazione e l'espirazione generalmente di pari durata. Il rallentamento del respiro aiuta a focalizzare la tua attenzione in modo che tu possa iniziare a sentire le energie celesti e terrestri che attraversano il tuo corpo. Queste energie non entrano nel corpo attraverso il respiro; piuttosto passano attraverso la parte superiore della testa e la base della spina dorsale (la posizione del primo e del settimo chakra secondo l'induismo esoterico). Respirare in modo lento e regolare ti permette di sentire queste energie, aggiungere la tua energia d'amore a loro e quindi dirigere questa energia combinata verso l'esterno dal tuo corpo come un raggio di energia vitale.

Fai la sequenza di tre respiri almeno dieci volte ogni volta che ti siedi per esercitarti. Se hai più tempo e vuoi sviluppare una relazione intima con queste energie, pratica la sequenza da trenta minuti a un'ora un paio di volte ogni settimana. Durante il primo mese di pratica della meditazione potrebbe essere necessario per te visualizzare mentalmente le energie celesti e terrestri che attraversano il tuo corpo. Con una pratica costante inizierai a sentire fisicamente le energie e presto realizzerai che in realtà stanno sempre scorrendo attraverso il tuo corpo. Più pratichi questa tecnica più approfondirai la connessione e l'amore per la Terra vivente.

La tecnica della meditazione sui luoghi sacri

Breath # 1
Energia Celestiale

Durante inalazione attira energia celestiale nel tuo cuore. L'energia entra nel corpo attraverso il chakra della corona in cima alla testa e passa al chakra del cuore nel centro del petto.

Durante esalazione aggiungi la tua energia di coscienza e poi dirigete entrambe le energie verso il basso attraverso il chakra della radice alla base della colonna vertebrale e nella Terra.

Breath # 2
Energia terrestre

Durante inalazione attira energia terrestre nel chakra della radice alla base della colonna vertebrale e poi fino al chakra del cuore.

Durante esalazione aggiungi la tua energia di coscienza e quindi indirizza entrambe le energie attraverso il chakra della corona in cima alla testa verso il regno celeste.

Breath # 3
Entrambe le energie allo stesso tempo

Durante inalazione porta nello stesso tempo sia le energie celesti che quelle terrestri nel tuo cuore.

Durante esalazione aggiungi la tua energia di coscienza alle energie celesti e terrestri e manda tutte e tre le energie dal tuo cuore in ogni direzione, come in una sfera in continua espansione. Dopo questa espirazione, inizia di nuovo con il respiro #1.