Breve biografia di Martin Gray

martin grigio

La mia carriera di fotografo di architettura sacra e di pellegrinaggi è iniziata quando ero un ragazzino. Mio padre era nel servizio diplomatico americano e per questo ho avuto il privilegio di viaggiare in tutto il mondo. L'archeologia e la fotografia erano gli hobby di mio padre e mia madre era affascinata dalla musica classica e dalla pittura, così fin dai miei primi anni ero immersa nelle arti e nelle antichità delle culture straniere. Quando avevo dodici anni la nostra famiglia si trasferì in India per quattro anni. Durante questo periodo ho intrapreso frequenti viaggi, sia da solo che in compagnia di uomini sacri erranti, ai templi, alle moschee e alle grotte sacre dell'India, del Nepal e del Kashmir. Leggendo ampiamente nei campi del buddismo e dell'induismo, e incuriosito dalla bellezza e dal mistero dei luoghi sacri, ho sognato di produrre un giorno una guida e un atlante fotografico dei grandi santuari asiatici di pellegrinaggio. Dopo il ritorno della mia famiglia negli Stati Uniti, entrai all'Università dell'Arizona con l'intenzione di studiare l'archeologia mesoamericana, ma presto se ne andò, richiamato in India dal richiamo della ricerca spirituale e dal desiderio di diventare un eremita di montagna nella tradizione del buddismo Theravada . Mentre vivevo nel nord dell'India, divenni membro di un ordine monastico e per i successivi dieci anni, sia in India che a ovest, coltivai una profonda pratica di meditazione.

All'età di ventotto anni lasciai la vita monastica alle spalle, tornai negli Stati Uniti e fondai due compagnie di viaggio. Nel giro di tre anni queste compagnie stavano portando migliaia di turisti nei Caraibi e in Messico e stavo diventando un uomo d'affari di grande successo. Eppure c'era un vuoto nel mio cuore e anima perché desideravo fare qualcosa di più allineato con le mie pratiche spirituali. Le mie preghiere furono presto esaudite. Durante un viaggio in Sud America, visitando i siti archeologici dell'Isola di Pasqua e di Machu Picchu, ho sperimentato un potente risveglio del mio interesse in antichi luoghi sacri. Così forte era questo interesse che ho deciso di perseguire la mia precedente ambizione di fotografare la grande architettura sacra del mondo.

Ritornando negli Stati Uniti, ho venduto la mia attività e ho iniziato un periodo di trent'anni di viaggi come pellegrino errante in molte centinaia di siti sacri in più di cento paesi. Ho viaggiato spesso in bicicletta e visitando centinaia di templi, monasteri e montagne sacre, ho condotto studi approfonditi sulla mitologia del sito sacro, sulla storia delle religioni e sull'antropologia delle tradizioni di pellegrinaggio. Lungo la strada, ho anche condotto una documentazione fotografica completa dei grandi luoghi santi.

Durante i miei viaggi, ho riconosciuto i luoghi sacri come depositi di molti dei più grandi tesori artistici e culturali del mondo. Tuttavia, a causa delle loro posizioni fuoriporta e della conseguente esposizione all'inquinamento industriale, le strutture sacre non ricevono la protezione che i dipinti, le sculture e altre opere d'arte vengono fornite nei musei. Guardando questa situazione, ho riconosciuto che la mia ricerca e i miei viaggi avevano uno scopo più grande della mia stessa educazione o della produzione di un bel libro fotografico. L'attenzione pubblica doveva essere attirata dalla condizione degradata di questi meravigliosi pezzi d'arte, in modo che potessero essere preservati a beneficio e istruzione delle generazioni future.

Nel tentativo di assistere a questo lavoro di educazione e conservazione ho creato uno slide show multi-proiettore che comunica sia la straordinaria bellezza che la situazione precaria dei siti sacri. Negli ultimi vent'anni, ho presentato questa presentazione in musei, università e conferenze negli Stati Uniti, in America Latina, in Europa e in Asia, a più persone di 125,000. Basandosi sul successo di queste presentazioni, ho creato il Luoghi di pace e potere sito web che, sin dal suo inizio nel tardo 1997, ha ricevuto più di 25 milioni di visitatori. Pubblicato in 2004 National Geographic La geografia della religione, di cui ero il principale fotografo. Pubblicato in 2007 Sterling Terra Sacra, una raccolta di 200 delle mie fotografie a colori di siti sacri in tutto il mondo. Per saperne di più sulle mie motivazioni e scopi per tutto questo viaggio e per iscritto, per favore clicca qui.

Presentazioni importanti di Martin Gray

  • Conferenza sulla Terra e lo Spirito, Portland; Oregon, febbraio, 1993
  • Scelte per il Future Symposium; Aspen, Colorado, agosto, 1995
  • Ritorna alla Source Conference; Università del Delaware, settembre, 1996
  • Seconda conferenza internazionale Feng-Shui; Palm Springs, California, ottobre, 1997
  • Quarto Festival annuale delle fedi; Louisville, Kentucky, novembre, 1999
  • Conferenza di scienza e coscienza; Albuquerque, New Mexico, May, 2000
  • American Society of Dowsers, National Convention; Danville, nel Vermont; Giugno, 2001
  • Società dell'antropologia della coscienza; Tucson, Arizona; April 2002
  • American Academy of Religion; Atlanta, Georgia; Novembre, 2003
  • Conferenza sulla Geometria Sacra; Sedona, Arizona; Gennaio, 2004
  • Esperienza Festival; Varadyapalayam, India; Febbraio, 2004
  • Associazione internazionale di arte rupestre; Boario, Italia; Settembre 2004
Un YouTube di venti minuti di Martin Gray in 2002.