Vodou Siti Sacri di Haiti

lakou soukri danach gonaives
Lakou Soukri Danach, Gonaives con il leader spirituale Sèvitè Marie-Carme Delvas

Haitian Vodou (scritto anche come Vaudou, Vodun, Vodoun e Voodoo) è una religione sincretica praticata principalmente ad Haiti e nella diaspora haitiana. I praticanti sono chiamati "vodui" o "servi degli spiriti". I voduisti credono in un lontano e inconoscibile Supremo Creatore, Bondye (derivato dal termine francese Bon Dieu, che significa "buon Dio"). Poiché Bondye non interviene negli affari umani, i vodui dirigono la loro adorazione verso gli spiriti asserviti a Bondye, chiamato Loa. Ogni loa è responsabile di un aspetto particolare della vita, con le personalità dinamiche e mutevoli di ogni loa che riflettono i vari aspetti della vita su cui presiedono. Per navigare nella vita quotidiana, i vodui coltivano le relazioni personali con il loa attraverso la presentazione di offerte, la creazione di altari personali e oggetti devozionali e la partecipazione a elaborate cerimonie di musica, danza e possesso spirituale.

Vodou è nato nei Caraibi e si è sviluppato nell'Impero francese nel 18esimo secolo tra gli schiavi dell'Africa occidentale quando la pratica religiosa africana è stata attivamente repressa e gli schiavi africani sono stati costretti a convertirsi al cristianesimo. Le pratiche religiose dei Vodou contemporanei discendono da Vodun dell'Africa occidentale e strettamente imparentate con il Fon e l'Ewe (gruppi etnici e linguistici nei paesi del Ghana, del Benin, del Togo e della Nigeria). Vodou incorpora anche elementi e simbolismo da altri popoli africani tra cui Yoruba e Kongo, così come credenze religiose di Taíno (indigeni caraibici), cattolicesimo romano e spiritualità europea tra cui misticismo, massoneria e altre influenze.

Adattato da Wikipedia http://www.wikiwand.com/en/Haitian_Vodou

lakou badjo gonaivesi
Lakou Badjo, Gonaives con il capo spirituale Dorsainville Estimé

Tradizionalmente, le famiglie allargate nelle zone rurali di Haiti si organizzavano in gruppi di case che circondano un cortile centrale. Questa struttura organizzativa è chiamata lakou, termine che indica anche il gruppo familiare esteso stesso. Il modello lakou ha le sue radici nel patrimonio delle piantagioni di Haiti. Come nazione che esce dalla schiavitù, Haiti ha adottato il lakou come mezzo per salvaguardarsi dal ritorno della piantagione. Il lakou divenne un'opposizione di base a qualsiasi azione statale tendente a ripristinare l'ordine delle piantagioni. Esistente completamente al di fuori dello stato, il lakou è diventato ciò che Gérard Barthélemy ha definito "un sistema egualitario senza stato".

Un secondo importante fattore che ha contribuito allo sviluppo del lakou è stato l'ascesa del vodou ad Haiti. Dopo che Haiti raggiunse l'indipendenza in 1804, affrontò 56 anni di abbandono da parte della Chiesa cattolica. In questo abisso, radicato nel vodou nelle tradizioni dell'Africa occidentale, fiorì. L'assenza della Chiesa durante i primi 1800 ha permesso di riemergere per altre tradizioni dell'Africa occidentale, come quella della famiglia. Questa struttura composita familiare, intimamente legata alla pratica del vodou, divenne la base del sistema Lakou.

Il lakou rappresenta l'intersezione tra terra, famiglia estesa e spiritualità. Geograficamente parlando, il lakou comprende la proprietà agricola della famiglia estesa, le singole abitazioni e l'area di culto comunale. Nel cuore del peristilio, o santuario, si trova il sacro mapou tree, considerato il collegamento, il Poteau mitan tra il mondo degli spiriti e la terra. In Vodou, al tempo stesso religione e stile di vita, è inestricabilmente legato all'identità haitiana e alla struttura del lakou. Per una descrizione completa della religione vodou haitiana, vedere il Articolo del consolato haitiano su Vodou haitiano. Nelle cerimonie di vodou, lo chef lakou (vedi la rete e la gerarchia di Lakou) agirebbe come sacerdote o sacerdotessa vodou.

Sia come simbolo di libertà - sotto l'oppressione della schiavitù, non era possibile mantenere le tombe di famiglia - e come collegamento spirituale con gli antenati, i cimiteri di famiglia sono parte integrante della struttura lakou. Questi cimiteri servono come costante richiamo alle origini della famiglia e dei lakou, ricordando ai membri l'importanza di preservare la comunità e la terra su cui è stata costruita. Il culto degli antenati è parte integrante della religione vodou. All'inizio di ogni rituale vodou condotto all'interno di un lakou, il gruppo discendente recita l'intera genealogia degli spiriti e degli antenati del lakou.

http://sites.duke.edu/lawandhousinginhaiti/historical-background/lakou-model/

saut d eau cascate 2
Cascata Saut-d'Eau

Saut-d'Eau, che significa "cascata" in francese, è un villaggio nel distretto mirebala di Haiti. L'area ha un significato culturale ad Haiti, per entrambi i praticanti cattolici e Vodou. Nel 19esimo secolo, si ritiene che la Vergine Maria del Monte Carmelo (o il strettamente associato Vodou Lwa, Erzulie Dantor) apparve su una palma lì. Un prete francese, spaventato dalla superstizione che questo avrebbe ispirato, abbatté l'albero, ma divenne comunque un'importante destinazione religiosa per gli haitiani. Ogni anno, le cascate sono il luogo di un grande pellegrinaggio religioso, durante la festa della Madonna del Carmelo, a partire da luglio 14-16. Un rito eucaristico si svolge durante la festa, così come i vari rituali vodou, ma l'attività devozionale principale è fare il bagno nelle acque delle cascate e chiedere favori alla Vergine o Erzulie. L'acqua è anche sacra per lwa Damballah e Ayida Wedo. Si ritiene che le acque possano curare i problemi dell'utero, come l'infertilità. Molte donne che vengono a Saut d'Eau fanno offerte di biancheria intima per curare l'infertilità.

saut d eau cascate 1
Cascata Saut-d'Eau

Per ulteriori informazioni sul vodou haitiano e sui siti sacri del vodou qui illustrati, consultare:

wikipedia

Encyclopaedia Britannica

Pellegrinaggio ad Haiti, nel "Journal of the Society of Americanists"

Vodou Archive, di Claire Payton

Articolo del consolato haitiano su Vodou haitiano

Termini e concetti di Voudou

lakou souvenans gonaives
Lakou Souvenans, Gonaives con il leader spirituale Roger Bien-Aimé

lakou geode vicino a cap haiten
Lakou Geode, vicino a Cap-Haiten
Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Vodou Siti Sacri di Haiti