El Cobre e San Lázaro

el-cobre-basilica
Basilica di Nostra Signora della Carità, El Cobre, Cuba

Ci sono due santuari di pellegrinaggi a Cuba, la Basilica di Nostra Signora della Carità a El Cobre, vicino a Santiago, nella parte orientale dell'isola, e la chiesa di San Lázaro, vicino a L'Avana a ovest.

A venti chilometri a nord-ovest della città di Santiago, nel piccolo villaggio di El Cobre, si trova il Santuario Nazionale di Nostra Signora della Carità. Conosciuta come Nuestra Señora de la Caridad, o Cachita, in spagnolo, il suo santuario è visitato dai pellegrini durante tutto l'anno, con il primo giorno santo che si tiene il 8 di settembre, quando migliaia di pellegrini arrivano da tutta l'isola.

La storia della Virgen de la Caridad del Cobre è iniziata intorno a 1608 (a volte tra 1604 e 1612 a seconda della fonte). Due fratelli, Rodrigo e Juan de Hoyos, e il loro schiavo, Juan Moreno, partirono per una piccola barca verso la baia di Nipe per il sale. Avevano bisogno del sale per la conservazione della carne che riforniva gli operai e gli abitanti di Santiago del Prado, ora conosciuta come El Cobre. Mentre si trovava nella baia, si scatenò una tempesta che fece oscillare violentemente la loro barca. Juan, lo schiavo, indossava una medaglia con l'immagine della Vergine Maria. I tre uomini iniziarono a pregare per la sua protezione. All'improvviso, i cieli si schiarirono e la tempesta non c'era più. In lontananza, videro uno strano oggetto fluttuare nell'acqua. Remarono nella sua direzione e all'inizio lo scambiarono per un uccello, ma poi videro che era una statua di una ragazza. Quando si avvicinarono, videro che era una statua della Vergine Maria che teneva il bambino Gesù sul braccio destro e una croce d'oro nella mano sinistra. La statua è stata fissata a una tavola con un'iscrizione che recitava "Yo soia la Virgen de la Caridad" o "Io sono la Vergine della Carità". La statua era vestita di stoffa e la Vergine aveva una pelle di colore scuro, simile alle cosiddette statue della Madonna Nera trovate in molte chiese in Europa. Con loro grande sorpresa, la statua rimase completamente asciutta mentre galleggiava nell'acqua.

lady-beneficenza
Dipinto di Nostra Signora della Carità, El Cobre

Presero la statua sulla loro barca e tornarono nella città di Barajagua, dove lo mostrarono a un funzionario governativo di nome Don Francisco Sánchez de Moya, che ordinò allora di costruire una piccola cappella in suo onore. Una notte, Rodrigo andò a visitare la statua, ma scoprì che l'immagine era sparita. Organizzò un gruppo di ricerca, ma non ebbe successo nel trovare Nostra Signora della Carità. Poi, la mattina dopo, era misteriosamente tornata sull'altare, come se nulla fosse accaduto. Era inconcepibile, poiché la cappella era stata chiusa a chiave. Questo evento è accaduto altre tre volte. La gente di Barajagua è giunta alla conclusione che voleva essere in un posto diverso, quindi l'hanno portata a El Cobre. Fu a questo punto che divenne nota come "Nuestra Señora de la Caridad del Cobre" o "Nostra Signora della Carità di El Cobre". Con grande dispiacere delle persone a El Cobre, la scomparsa della statua continuò ad accadere.

Un giorno, mentre giocava davanti a una ragazza di nome Apolonia, incontrò la statua in cima a una piccola collina. Poco dopo una chiesa fu eretta sulla collina, la storia circolò intorno all'isola che la Vergine aveva scelto di avere lì il suo santuario, e Cobre iniziò la sua storia come meta di pellegrinaggio.

lady-di-beneficenza-black-madonne
Statue di Nostra Signora della Carità, El Cobre, Cuba

Nostra Signora della Carità è stata proclamata patrona di Cuba da Papa Benedetto XV a 1916, l'attuale chiesa di Cobre è stata costruita a 1926, ed è stata incoronata nel Congresso Eucaristico tenuto a Santiago de Cuba in 1936. Papa Paolo VI ha innalzato il suo santuario alla categoria della Basilica in 1977.

A Cuba la Vergine della Carità è anche molto favorita dai seguaci di Santería, una religione sincretista di origine dell'Africa occidentale e dei Caraibi influenzata dal cristianesimo cattolico romano. La Vergine è sinonimo di Ochun, la Santería Orishao santo, di amore e danza. Ochun è simboleggiato dal colore giallo e al santuario è comune vedere molte donne vestite vivacemente con questo colore.

Santería è un sistema di credenze che fonde la religione Yoruba (che è stata portata nel Nuovo Mondo da schiavi importati nei Caraibi per lavorare nelle piantagioni di zucchero) con le tradizioni cattoliche e indiane native. Questi schiavi portavano con sé varie usanze religiose, tra cui una trance per comunicare con i loro antenati e divinità e sacre percussioni. Per preservare le loro credenze tradizionali, gli schiavi non avevano altra scelta che nascondere i loro orishas come santi cattolici. Quando i proprietari di schiavi cattolici romani osservavano gli africani che celebravano una festa della Santa, erano generalmente inconsapevoli che gli schiavi stavano in realtà adorando uno dei loro orisha sacri. A causa di questa storia, a Cuba oggi, i termini "santo" e "orisha" sono talvolta usati in modo intercambiabile. Una grande percentuale dei praticanti di Santería si considera anche cattolica, è stata battezzata e spesso richiede che anche gli iniziati siano battezzati.

san-lazaro-chiesa
Chiesa di San Lazzaro, Cuba

San Lázaro

La chiesa di San Lázaro, il secondo luogo di pellegrinaggio più importante di Cuba, situato nella città di Rincon 25 a sud dell'Avana, è considerata sacra sia dai cristiani che dai seguaci di Santería. San Lázaro, il "Miracle Worker" era un santo cristiano noto per i suoi ministrati ai lebbrosi e ai poveri. È parallelo a Santería dal Orisha Babalú Ayé, il santo della malattia. Per tutto l'anno, e in particolare per la festa del Santo di 17, i devoti di Santería e del Cattolicesimo si riversano a San Lázaro per pregare per la buona salute e miracoli di guarigione. San Lázaro è spesso raffigurato come un vecchio quasi nudo e barbuto, vestito di stracci e con un paio di stampelle, con le gambe piene di piaghe.

san-Lazaro-statue-4
Statua di San Lazzaro, Cuba

lady-charity2
Dipinto di Nostra Signora della Carità, El Cobre

el-cobre-basilica-2
Basilica di Nostra Signora della Carità, El Cobre, Cuba
Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

El Cobre e San Lazaro