Anello di pietra del calendario di Adamo

Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)

L'anello di pietra ora ingannevolmente chiamato "Calendario di Adamo" è stato portato all'attenzione del pubblico in 2003 dal pilota del bush sudafricano Johan Heine. Mr. Heine e un altro non-scienziato, Michael Tellinger - entrambi non hanno alcuna formazione in archeologia o archeoastronomia - da quando 2003 ha fatto ciò che questo autore, e numerosi altri, affermano di essere assurde dichiarazioni riguardanti l'età e l'identità dei costruttori originali del sito.

Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Posizione collinare dell'anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)


Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Posizione collinare di Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)

Scrivendo sul sito e le affermazioni completamente infondate di Tellinger, lo studioso Andrew Collins spiega ...

Tali idee da parte di Michael sono ispirate agli scritti di Zecharia Sitchin, che in vari libri di best seller ha scritto che Annunaki ha creato miniere d'oro in Sud Africa, dove si dice che le prove di estrazione risalgono all'ultimo 75,000 agli 80,000 anni. La fonte di Sitchin per le sue convinzioni era una serie di testi sumeri ed ebraici, che traduceva in modo diverso da chiunque li avesse mai guardati. Ho letto il suo libro Il dodicesimo pianeta di nuovo in 1995, e posso dire categoricamente che a mio parere le sue traduzioni dei testi sono pura fantasia, come ho letto e commentato molti degli stessi testi per il mio libro From the Ashes of Angels (1996). In questo, dimostrerò abilmente che gli Annunaki e i Nephilim erano nomi dati ai fondatori della civiltà che salirono alla ribalta nell'area del Vicino Oriente, l'antica terra dell'Eden, intorno a 11,000 anni fa. Non erano astronauti di Nibiru, ma piuttosto esseri umani in carne e sangue, un'élite sacerdotale o sciamanica, che arrivarono nella regione da qualche altra parte del mondo antico nel periodo di un enorme cataclisma, quasi certamente un impatto cometario. È un argomento che ho sviluppato in vari miei libri e sono convinto della sua validità, specialmente con la scoperta nel sud-est della Turchia in 1994 di Gobekli Tepe, il più antico complesso di circoli di pietre del mondo. La sua esistenza conferma la probabilità di una cultura altamente avanzata esistente nel Vicino Oriente verso la fine dell'ultima era glaciale.

Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)


Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)

Posso dire categoricamente che non ho visto nulla che possa convincermi che il Calendario di Adamo sia stato costruito oltre il periodo di tempo attuale della costruzione megalitica, che iniziò con Gobekli Tepe e le altre strutture neolitiche pre-ceramiche di SE Turchia e Nord Siria c. 10,000-9000 BC. Inoltre, non vi è alcun argomento che possa essere usato per sostenere che qualsiasi proposta di allineamento verso le stelle della cintura di Orione ha senso solo se il sito è stato costruito 75,000 anni fa. Non è possibile utilizzare calcoli per dimostrare una tale idea, non la precessione (un ciclo annuale 26,000), l'obliquità dell'eclittica (un ciclo annuale 41,000), o ancora più lunghi cicli di Milankovitch, che influenzano solo il clima e non la posizione astronomica della Terra contro il orizzonte locale.

Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)


Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)

È un argomento che ho affrontato in 2010 dopo aver incontrato Michael Tellinger per la prima volta. Ho lavorato con l'ingegnere tecnico Rodney Hale nel tentativo di controllare gli allineamenti dichiarati dal Calendario di Adam, e non ho trovato prove che suggerissero che il monumento fosse tornato indietro negli anni 75,000.

Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)


Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)

Più preoccupante è il fatto che le pietre dicessero di segnare l'allineamento verso Orione, non fare nulla del genere. L'allineamento semplicemente non funziona, in qualsiasi arco di tempo tu usi.

Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)


Anello di pietra del calendario di Adamo, Kaapsehoop
Anello di pietra del calendario di Adamo (Ingrandire)

Non c'è dubbio che il Calendario di Adamo (così chiamato da John e Michael per determinare il suo posto come il calendario di pietra più antico del mondo) sia un sito favoloso che merita un'indagine completa. Tuttavia, per supporre che questo scenario di pietre, dove un certo numero di pietre sono state erette da mani antiche, risale al di là del nostro attuale ciclo evolutivo è semplicemente privo di senso senza alcuna prova concreta. Usando tali presupposti per continuare a promuovere il Calendario di Adamo come avamposto della visione di Zecharia Sitchin degli Annunaki alcuni anni fa 200,000 è impossibile da gestire. Queste sono convinzioni personali che dovrebbero essere completamente rimosse da qualsiasi esplorazione scientifica del sito.

http://andrewcollins.com/page/articles/txsa_4_adams.htm

Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Anello di pietra del calendario di Adamo