Medjugorje

Chiesa di Medjugorge
Chiesa di San Giacomo, Medjugorje

Medjugorje è una città situata nella Bosnia occidentale intorno a 25 chilometri a sud-ovest di Mostar. Medjugorje è diventata famosa come luogo di pellegrinaggio a causa di una serie di apparizioni della Vergine Maria a sei cattolici locali che sono iniziati a giugno 24, 1981 e hanno continuato per tre dei sei visionari da allora. I messaggi dati ai visionari da "Nostra Signora di Medjugorje, la Regina della Pace" hanno sottolineato l'importanza della fede, della preghiera, del digiuno e della conversione come mezzo per raggiungere la pace individuale e mondiale. Oltre a questi messaggi, a ciascuno dei sei visionari è stato dato un totale di dieci "segreti" riguardanti gli eventi che si verificheranno sulla terra nel prossimo futuro. Alcuni dei segreti riguardano il mondo intero, mentre altri riguardano solo i visionari stessi o il villaggio di Medjugorje. Finora i veggenti hanno rivelato solo uno dei segreti.

La Chiesa cattolica ha dichiarato che non si può affermare che le apparizioni riportate siano di carattere soprannaturale. A marzo 17, 2010, il Vaticano ha annunciato che stava iniziando un'indagine formale sulle apparizioni a Medjugorje. Uno dei principali vescovi, Ratko Peric, ha fortemente confutato la verità delle apparizioni e le sue ragioni possono essere lette Medjugorje dopo ventuno anni.

Collina delle apparizioni, a poche centinaia di metri sopra la frazione di Podbrdo, è il sito delle prime apparizioni della Madonna di Medjugorje. La città di Medjugorje è diventata il terzo sito di pellegrinaggio più visitato d'Europa, dopo gli altri santuari mariani di Lourdes in Francia e Fatima in Portogallo. Oltre un milione di persone visitano ogni anno e si stima che 40 milioni di pellegrini siano venuti al santuario da quando le presunte apparizioni hanno avuto inizio in 1981. Importanti periodi festivi sono il 25 di giugno, l'anniversario delle apparizioni della Madonna e luglio 25, la festa di San Giacomo, il santo patrono del pellegrinaggio.

Medjugorge_church_with_Mary
Statua di Maria nella chiesa di San Giacomo, Medjugorje

Dettagli delle apparizioni.

Il primo giorno, giugno 24, verso le sei di sera, sull'area della collina di Crnica conosciuta come Podbrdo, sei bambini (Ivanka Ivanković, Mirjana Dragićević, Vicka Ivanković, Ivan Dragićević, Ivan Ivanković e Milka Pavlović) hanno visto un'apparizione di una giovane donna con un bambino piccolo in braccio. Non le disse nulla ma indicò con gesti che avrebbero dovuto avvicinarsi. Sorpreso e spaventato di avvicinarsi, i bambini sono fuggiti.

Il secondo giorno, giugno 25, nella speranza di vederla di nuovo, i bambini si incontrarono nel luogo in cui la donna era apparsa in precedenza. Dopo un lampo di luce, ricomparve, questa volta senza il bambino. I bambini caddero in ginocchio e iniziarono a pregare. Dopo la loro preghiera, l'apparizione ha cominciato a parlare con i bambini e Mirjana ha chiesto che fosse dato un segno affinché la popolazione locale non pensasse che fossero pazzi o mentendo. I bambini hanno anche chiesto alla donna se l'avrebbero vista il giorno seguente e lei ha risposto annuendo con la testa.

In questo giorno due dei bambini del giorno precedente non sono venuti. Ivan Ivanković e Milka Pavlović sono stati sostituiti da Marija Pavlović e Jakov Čolo. E da quel giorno in poi, secondo questi sei bambini, la donna apparve regolarmente a loro. Tuttavia, Milka Pavlović e Ivan Ivanković, che erano presenti il ​​primo giorno dell'apparizione, non l'hanno più vista.

Il terzo giorno, giugno 26, la donna apparve di nuovo e questa volta indicò che era la Vergine Maria.

Il quarto giorno, giugno 27, la Vergine Maria apparve più volte ai bambini e rispose alle domande che le chiesero. Ha anche indicato che sarebbe tornata il giorno seguente.

Il quinto giorno, giugno 28, la gente aveva cominciato a radunarsi nel luogo delle apparizioni la mattina presto ea mezzogiorno c'era una folla di oltre quindicimila persone. La Vergine Maria apparve di nuovo alla solita ora, parlò con i bambini e disse che sarebbe tornata il giorno successivo.

Il sesto giorno, giugno 29, i bambini sono stati portati al mattino nella vicina città di Mostar per un esame medico, dopo di che sono stati proclamati sani e sani. Quella sera la folla di persone sulla Collina delle Apparizioni era ancora più grande del giorno precedente. Non appena i bambini arrivarono al solito posto e cominciarono a pregare, apparve la Vergine Maria. In quell'occasione Mary disse ai bambini di avere fede dicendo: "La gente dovrebbe credere fermamente e non avere paura".

Il settimo giorno, giugno 30, i sei bambini hanno vissuto l'apparizione non sulla collina di Podbrdo, ma a più di un chilometro di distanza. Poco dopo la polizia ha iniziato a impedire ai bambini e ai pellegrini di andare a Podbrdo Hill, il sito delle apparizioni. Ma la Vergine Maria continuava a comparire in luoghi segreti, nelle loro case e nei campi. Gli eventi continuarono in questo modo fino al 15 di gennaio 1982, quando i bambini videro la Madonna in un'area chiusa della chiesa parrocchiale, e da aprile 1985 in poi in una stanza nella casa parrocchiale. Per tutto questo tempo, dall'inizio delle apparizioni fino ai giorni nostri, ci sono stati solo cinque giorni in cui nessuno dei bambini ha visto la Madonna.

La Madonna non è sempre apparsa nello stesso luogo, né le sue apparizioni durano sempre un certo periodo. A volte le apparizioni duravano solo pochi minuti, altre volte all'ora. Né appariva sempre alla chiamata dei bambini. E a volte lei appariva a uno dei bambini e non agli altri. Se non avesse promesso un tempo stabilito, nessuno sapeva quando sarebbe apparsa, o se sarebbe apparsa affatto.

Medjugorge_mary_statues_01
Statue di Maria sulla collina delle apparizioni vicino alla chiesa di San Giacomo, a Medjugorje

Secondo il vescovo Ratko Perić, "I numerosi messaggi di Medjugorje, ascritti alla Madonna, sono un'invenzione completa. Se la nostra fede è considerata un servizio razionale a Dio, vero e sano culto spirituale, come è giusto, allora non può essere la fantasia o l'illusione privata di una persona. La Chiesa è competente a dirlo. Nel nome della Chiesa, 30 scelse sacerdoti e medici, lavorando insieme in tre Commissioni per anni 10, in più di incontri 30, investigando diligentemente e con competenza gli eventi di Medjugorje e portando avanti i loro risultati di studio. E non uno, ma venti vescovi hanno responsabilmente dichiarato che non esiste prova che gli eventi di Medjugorje riguardino apparizioni o rivelazioni soprannaturali ".

Questa è una questione interessante, sia che le apparizioni riportate dai sei bambini siano effettivamente avvenute. Qualunque sia la verità, è importante considerare il fatto che un grande pellegrinaggio al sito di Medjugorje si sia sviluppato. È prudente a volte sfidare le istituzioni religiose, sia le loro affermazioni che le loro intenzioni. Semplicemente perché un funzionario religioso, o un gruppo di funzionari, dice che una cosa è vera, certamente non lo rende automaticamente così. Tuttavia, ciò che non può essere negato è l'ispirazione spirituale di ognuno dei milioni di pellegrini che hanno viaggiato verso il santuario di Medjugorje. Sono venuti con la convinzione che la divinità si manifesta in forma in un luogo particolare e che essendo in quel luogo essi stessi possono in qualche modo prendere parte anche a quella divinità.

Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Medjugorje