Uis Cave Paintings

Sito di pitture rupestri di Uis, montagna Brandberg
Sito di pitture rupestri di Uis, montagna Brandberg (Ingrandire)

The White Lady è un dipinto di roccia nel massiccio del Brandberg Mountain di Damaraland nel deserto nord-occidentale della Namibia. Il dipinto si trova in una grotta conosciuta come Maack Shelter e ritrae diverse figure umane e orici (un tipo di antilope) su un pannello roccioso che misura circa 5.5 mx 1.5 m. La White Lady è la figura umana più dettagliata del gruppo e misura circa 39.5 cm x 29 cm.

Pittura rupestre della "White Lady" nel sito di pittura rupestre di Uis, montagna Brandenberg
Pittura rupestre della "White Lady" al sito di pittura rupestre di Uis, montagna Brandenberg (Ingrandire)

Di solito si presume che il dipinto mostri una sorta di danza rituale, e che la White Lady sia in realtà un uomo di medicina. Ha le gambe e le braccia bianche, che potrebbero suggerire che il suo corpo fosse dipinto o che indossasse una sorta di attaccamento decorativo sulle gambe e sulle braccia. Tiene un arco in una mano e forse un calice nell'altra. A causa dell'arco e degli orici, il dipinto è stato anche interpretato come una scena di caccia. Oltre allo sciamano / signora, le altre figure umane hanno meno dettagli e sono per lo più completamente nere o completamente bianche. Uno degli orici ha gambe umane. Il fregio sembra avere un significato spirituale, poiché molti animali hanno zampe posteriori umane o volti umani, trasmettono la fusione di mondi mentre il guaritore entra in trance e il mondo spirituale per portare guarigione e richiedere pioggia e abbondante gioco per il suo popolo. Il dipinto era probabilmente fatto di ocra, carbone, manganese ed ematite, con siero di sangue, albume e caseina usati come agenti leganti. Le pitture rupestri sono stimate approssimativamente da 1000 a 2000 anni.

Pitture rupestri a Uis, montagna Brandberg
Pitture rupestri a Uis, montagna Brandberg (Ingrandire)

Il dipinto ha subito gravi danni da quando è stato scoperto nel primo 20 secolo. Per alcuni decenni, i turisti versavano acqua sul dipinto per rendere i colori più chiaramente visibili nelle loro immagini, facendo così sbiadire rapidamente il dipinto. Il sito è ora un sito patrimonio protetto della Namibia, e la visita è consentita solo con guide ufficiali.

Pitture rupestri a Uis, montagna Brandberg
Pitture rupestri a Uis, montagna Brandberg (Ingrandire)


Pitture rupestri a Uis, montagna Brandberg
Pitture rupestri a Uis, montagna Brandberg (Ingrandire)


Pitture rupestri a Uis, montagna Brandberg
Pitture rupestri a Uis, montagna Brandberg (Ingrandire)

Nota dell'autore: È inaccurato e fuorviante descrivere ed etichettare le pitture e incisioni rupestri nelle caverne disseminate nella vasta regione dell'Africa meridionale come "arte rupestre" per due motivi. Uno, mentre i dipinti e le incisioni venivano spesso eseguiti con vari gradi di abilità artistica, il loro scopo non era artistico ma piuttosto sciamanico, cerimoniale e terapeutico. Due, mentre i dipinti e le incisioni hanno effettivamente avuto varie funzioni sciamaniche, cerimoniali e terapeutiche, sono meglio compresi per essere marcatori di specifici luoghi geografici di potere, spirito ed energia. Questo è ciò che è più importante; qualunque sia il significato (supposto) dei dipinti e delle incisioni, le loro posizioni geografiche sono primarie mentre i manufatti umani sono secondari.

Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Per ulteriori informazioni, consultare:
https://en.wikipedia.org/wiki/The_White_Lady




Uis Cave Paintings, Namibia