Callanish, Isle of Lewis


L'anello di pietra di Callanish, Isola di Lewis, Ebridi Esterne, Scozia

Una leggenda locale racconta come l'anello di pietra di Callanish fu trovato molte centinaia di anni fa da un contadino in cerca di grandi rocce per costruire un muro. Vagando attraverso le desolate brughiere spazzate dal vento dell'Isola di Lewis, il contadino si imbatté in un'unica grande pietra sporgente dal terreno. Con l'intenzione di rimuovere la pietra, il contadino cominciò a scavare per la sua base. Mentre scavava più a fondo nella terra, altre pietre cominciarono ad apparire fino a quando alla fine aveva portato alla luce l'antico anello di Callanish. Indipendentemente dal fatto che questa leggenda popolare sia vera, sappiamo che le pietre di Callanish furono effettivamente coperte lentamente dal muschio di torba durante le molte migliaia di anni da quando il sito fu abbandonato.

Gli scavi archeologici nel sito hanno determinato un periodo di costruzione già nel 3400 aC e gli studi di paleoclimatologia hanno dimostrato che l'uso dell'anello come dispositivo di osservazione astronomica può essere terminato a volte intorno a 1500 BC. All'incirca in quel periodo il clima in gran parte dell'Europa settentrionale si raffreddò, i cieli in precedenza limpidi si rannuvolarono e le osservazioni astronomiche consistenti divennero quindi impossibili. Il sito di Callanish fu abbandonato e il muschio della torba a crescita lenta si sollevò incessantemente sopra le pietre.

Mentre le pietre mostrate nella fotografia sono gli oggetti più importanti e visivamente impressionanti nell'area, sono solo una parte di un grande ammasso di circa venti rovine megalitiche entro un raggio di due miglia. L'anello stesso sembra essere stato originariamente posto al centro di una disposizione a forma di croce di pietre erette avvicinate da un viale di pietre 270 piedi di lunghezza, di cui solo nove rimangono in piedi. Come ora esiste l'anello è composto da tredici pietre, il più alto dei quali è 15.5 piedi alti (metri 4.72) e il peso 5 - 6 tonnellate. Recenti indagini astronomiche condotte sull'anello hanno suggerito vari allineamenti delle pietre tra cui un orientamento con le Pleiadi in 1330 BC, Capella in 1720 BC e Altair in 1800 BC. Sebbene non vi sia alcun accordo scientifico su questi orientamenti, si ritiene generalmente che Callanish abbia funzionato come un calendario astronomico associato alla luna e che abbia accuratamente segnato il ciclo annuale 18.61 della massima declinazione lunare.

Secondo le interpretazioni di questo autore, l'anello di Callanish, come molte altre strutture simili in Europa, aveva sia una funzione di osservazione astronomica che una funzione sacra del tempio. Le pietre erano usate come dispositivi di avvistamento per tracciare il sorgere e il tramontare dei corpi celesti al fine di predire in anticipo i loro particolari periodi nei cicli di quei corpi. Durante quei periodi le pietre nel centro dell'anello diventarono il fulcro delle azioni cerimoniali. A sostegno di questa idea è degno di nota il fatto che la roccia gneiss di cui è costruito l'anello è fittamente incastonata con una varietà di tipi di cristalli tra cui quarzo bianco, feldspato e orneblenda. Inoltre è stato trovato dagli studi sul monitoraggio energetico del sito sacro del Progetto del Drago di Paul Devereux, che durante il periodo del solstizio le letture della radiazione su Callanish raddoppiarono di intensità. Esattamente come e perché i costruttori preistorici usavano gli anelli che forse non conoscevamo, eppure un suggerimento è forse offerto da una vecchia leggenda che afferma che Callanish è un luogo propizio per consumare un matrimonio (per luoghi con leggende simili, vedi foto e testo di Paestum , Italia e Cerne Abas, Inghilterra).

callanish-pietra-ring-e-ram-500
L'anello di pietra di Callanish, Isola di Lewis, Ebridi Esterne, Scozia
Fotografia di Donald Macleod
Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Guide di viaggio della Scozia

Martin raccomanda queste guide di viaggio

Per ulteriori informazioni:

Callanish, Isle of Lewis