Adinath Mandir

Portale d'ingresso ad Adinath Mandir
Portale d'ingresso ad Adinath Mandir (Ingrandire)

Adinath Temple, arroccato sulla cima del Mainak Hill sull'isola Maheshkhali al largo del Cox's Bazar nel sud del Bangladesh, è dedicato al dio indù Shiva. Visitato per innumerevoli secoli, la santità del sito iniziò nell'era mitica del Ramayana, la grande epopea dell'Induismo. Secondo la leggenda, si ritiene che il tempio sia il sito in cui Ravana, il re demone e antagonista primario del Ramayana, lasciò uno Shiva Linga. Ravana aveva promesso a Lord Shiva che avrebbe portato con sé la pietra linga Mt. Kailash (nell'odierna Tibet) all'isola di Lanka (forse Ceylon) in cambio della concessione dell'immortalità da parte di Shiva. Riposando su Mainak Hill durante il suo viaggio da Kailash a Lanka, Ravana scoprì che non era in grado di trasportare ulteriormente il linga; era diventato assolutamente fissato alla cima della collina e così rimase lì.

Il tempio attualmente in piedi potrebbe forse risalire ai primi 1600. Secondo una storia, un proprietario terriero musulmano di nome Noor Mohammad Shikdar fu sconcertato quando una delle sue mucche smise di dare latte. All'inizio incolpò il suo pastore che a sua volta cercò di scoprire la causa della questione. Il pastore guardò la mucca una notte, per scoprire che durante le ore buie lasciò il granaio e si diresse verso lo Shiva Linga dove il suo latte cominciò a scorrere sulla pietra. Solo quando il flusso di latte si fermò, la mucca tornò alla stalla. Inizialmente Shikdar non credeva alla narrazione di questi fatti da parte del pastore, ma poi fece un sogno che lo istruiva a dire al leader indù locale di costruire un tempio nel sito.

Il tempio è alto sei metri e ha tre parti; una parte settentrionale, che contiene due stanze quadrate per il culto, una parte orientale contenente un'immagine di Shiva come Adinatha Banalinga, e una parte occidentale con una statua a otto braccia della dea Durga. Il tempio è famoso per una fiera annuale che si tiene ai piedi della collina Mainak durante il mese bengalese di Falgun (da febbraio a marzo) nel periodo Krishnapakkha della luna che si sbiadisce. La fiera, che dura tredici giorni, attira migliaia di pellegrini da tutto il Bangladesh.

Santuario di Adinatha Banalinga Shiva, Adinath Mandir
Adinatha Banalinga Santuario di Shiva, Adinath Mandir (Ingrandire)

Statua della dea Durga, Adinath Mandir
Statua della dea Durga, Adinath Mandir (Ingrandire)

Pellegrini che mangiano ad Adinath Mandir
Pellegrini che mangiano ad Adinath Mandir (Ingrandire)

Dipinto di Shiva che fuma Ganja (Hashish), Adinath Mandir
Dipinto di Shiva che fuma Ganja (Hashish), Adinath Mandir (Ingrandire)
Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Adinath Mandir, Bangladesh