Basilica della Virgen de la Candelaria, Copacabana


Città di Copacabana, in Bolivia

Lungo le rive meridionali del Lago Titicaca, la città di Copacabana è conosciuta soprattutto per il suo santuario cristiano di pellegrinaggio della Virgen de la Candelaria, chiamato anche "Vergine oscura". Prima dell'uso cristiano del sito c'era un Tempio Inca del Sole, da cui i pellegrini nativi navigavano verso le sacre isole del Sole e della Luna. Secondo le leggende cristiane, in 1576 alcuni pescatori incaici furono catturati in una tempesta furiosa sul lago Titicaca. Mentre pregava per l'assistenza divina, apparve Maria e li portò in salvo. In segno di gratitudine hanno deciso di costruire un semplice santuario e installare una statua della Madonna. L'artigiano inca nativo, Tito Yupanqui, scolpì l'immagine, realizzata in legno scuro e alta circa quattro piedi, in 1576. Collocato in una cappella di 1583, che è stata ingrandita in 1619, la statua divenne presto famosa in tutta la Bolivia e il Perù come icona che causava miracoli. L'attuale cattedrale, completata a 1805, è il luogo di pellegrinaggio più visitato in Bolivia e ci sono festival molto frequentati durante il 1-3 di febbraio, la festa del santo, il mese di maggio 23 (il giorno di San Juan) ei primi giorni di agosto. Il festival di agosto è estremamente popolare e gruppi indiani eseguono danze tradizionali accompagnate da tamburi, flauti e pipe. Durante i periodi del festival una copia della statua di Maria è adornata con abiti colorati e preziosi gioielli, per poi prendere processioni intorno alla città di Copacabana. La statua è anche presa in barca nel lago Titicaca per benedire le acque. La statua originale non viene mai portata fuori a causa delle paure che possono scatenarsi grandi tempeste. Chiamata "La Coyeta" dagli indiani Aymara e Quechua, la Virgen de la Candelaria è la patrona della Bolivia. Alcune persone associano il nome Copacabana a locali notturni o alla famosa spiaggia del Brasile a Rio de Janeiro, ma traggono il loro nome dalla Virgen di Copacabana che un tempo salvò alcuni pescatori brasiliani da un'altra violenta tempesta sul Lago Titicaca.


Chiesa di Copacabana, Bolivia


Virgen de la Candalaria, Copacabana, Bolivia
Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Copacabana