Sedona, Arizona

Sacro Kachina Peak e Sedona Red Rocks, in Arizona
Sacro Kachina Peak e Sedona Red Rocks, Arizona (Ingrandire)

Situato nel nord dell'Arizona a un'altitudine di piedi 4500, le famose Rocce Rosse di Sedona sono uno dei siti naturali più belli degli Stati Uniti. Parte dell'erosione del bordo di Mogollon del vasto altopiano del Colorado, le pareti del canyon di Sedona mostrano nove strati di pietra di diversi periodi geologici che coprono centinaia di milioni di anni. Ci sono sei strati di arenaria, due strati sottili di calcare e in cima a tutti questi, uno strato igneo di pietra di basalto. I diversi strati di arenaria e calcare erano formati da dune di sabbia soffiate dal vento o fango depositato dai mari interni. I colori rossi di alcuni strati di arenaria sono il risultato dell'ossido di ferro che macchia le rocce per lunghi periodi di tempo. Lo strato igneo più alto è stato depositato da eruzioni vulcaniche 14.5 milioni di anni fa e una volta copriva l'intera valle Verde a diversi metri di profondità nella lava. La Valle Verde, che significa "valle verde", è così chiamata per via del rame naturale, che appare verde quando viene estratto dal terreno, che era stato estratto a lungo nelle colline vicine e non a causa dei colori della vegetazione locale. Le acque di Oak Creek provengono dalle numerose sorgenti naturali lungo il corso del torrente e non, come è comunemente assunto, dalla neve che si scioglie nella vicina montagna sacra del Kachina Peak.

La prova della presenza umana nella regione di Sedona inizia intorno a 4000 BC quando i cacciatori-raccoglitori vagavano per la Valle Verde. Già nel 300 aC i terreni aridi del deserto venivano coltivati ​​dalla popolazione di Hohokam, che sviluppò sistemi di canali di irrigazione da 700 AD, ma poi abbandonò misteriosamente l'area, forse a causa di un'eruzione vulcanica regionale in 1066 AD. Gli indiani agrari Sinagua, il cui nome in spagnolo significa "senza acqua", indicavano la loro capacità di coltivare in un ambiente secco. Si stabilirono nell'area da circa 1000 a 1400 AD, costruirono pueblos e abitazioni rupestri, forse influenzati dagli indiani anasazi architettonicamente più sofisticati, e fabbricarono cestini, vasellame e gioielli. Stabilirono anche rapporti commerciali con tribù delle regioni costiere del Pacifico e del nord del Messico e esportarono il rame di alta qualità che estrassero a ovest di Sedona. Tracce del Sinagua si possono trovare nei resti dei loro puebli in rovina sparsi nella zona di Sedona. Siti come Palatki, Honanki e Wupatki avevano dozzine di stanze in edifici a due piani e erano decorati con pittogrammi e petroglifi intriganti che descrivevano affiliazioni di clan, esseri mitologici e osservazioni astronomiche. Gli archeologi teorizzano che il Sinagua possa aver condotto celebrazioni religiose durante periodi particolari determinati dalle loro osservazioni celesti. All'inizio del 15esimo secolo, il Sinagua scomparve dall'area per ragioni che rimangono un mistero e in quel periodo gli indiani Yavapai e Apache iniziarono a stabilirsi lungo i lati del canyon di Oak Creek.

Gli europei arrivarono per la prima volta nella regione in 1583, quando un gruppo di esploratori spagnoli arrivò in cerca di oro e argento. Dopo la fine della Guerra Civile e la creazione del Territorio dell'Arizona in 1863, i proprietari di case coloniali iniziarono a stabilirsi nella Valle Verde e lungo Oak Creek dagli 1870. La crescita fu inizialmente lenta a causa della lontananza della regione e in 1902 la piccola città fu chiamata Sedona dal nome della moglie del postmaster locale, Sedona Schnebly. Il primo impulso di sviluppo è arrivato durante gli 1940 e gli 50 quando Hollywood ha iniziato a girare film western tra le rocce rosse, come i classici Billy the Kid, Apache e Broken Arrow. Negli 1960 e negli 70 la bellezza delle rocce rosse ha iniziato ad attrarre pensionati, artisti e un numero crescente di turisti. Attualmente oltre sedici milioni di visitatori attraversano Sedona ogni anno.

Sedona è un'area di straordinaria bellezza naturale con centinaia di meravigliosi sentieri escursionistici. Spesso i migliori percorsi sono quelli segreti e avrete bisogno di una guida competente per trovarli. Un'ottima guida - e intimo amico che conosco da oltre vent'anni - è Todd Winant di Earth Walk. Todd è intelligente, spirituale e profondamente legato alla terra, oltre ad essere ben informato sulle culture dei nativi americani, sullo sciamanesimo e sulla cerimonia. Guarda il suo sito web e mettiti in contatto con lui per un'esperienza meravigliosa sulla terra.

Sedona Red Rocks, Arizona
Sedona Red Rocks, Arizona (Ingrandire)

Sedona Red Rocks, Arizona
Sedona Red Rocks, Arizona (Ingrandire)

Sedona Red Rocks, Arizona
Sedona Red Rocks, Arizona (Ingrandire)


Sedona Red Rocks, Arizona


Sedona Red Rocks, Arizona


Martin Gray e Todd Winant nelle Red Rocks di Sedona, in Arizona


Guida di Sedona Red Rocks Todd Winant
Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Sedona