Monastero di Almuharraq

al muharraq
Grotta di Deir Muharraq

Per discutere dei siti di pellegrinaggio nella tradizione cristiana è importante innanzitutto fare una distinzione tra questi siti al di fuori la "Terra Santa" del Medio Oriente e quelli interno quel territorio generale. I siti di pellegrinaggio cristiani al di fuori della Terra Santa sono considerati sacri a causa di diversi motivi, tra cui: la presenza di reliquie attribuite a Cristo, Maria o ai dodici apostoli; a causa delle "apparizioni" di Gesù o più spesso di Maria; a causa dei miracoli attribuiti alla santa famiglia o ai vari angeli; oa causa dell'associazione di una figura di santi cristiani.

Tuttavia, i siti di pellegrinaggio cristiano all'interno della Terra Santa sono considerati sacri a causa della loro diretta associazione con la vita reale di Gesù. Che Gesù sia mai esistito in questi luoghi è oggetto di un intenso dibattito accademico. Certi teologi di mentalità ristretta e cristiani fondamentalisti possono insistere sul fatto della questione sulla base della loro fede. Gli storici, tuttavia, spiegano che non vi sono scarse prove storiche a sostegno della questione. I Vangeli del Nuovo Testamento non sono considerati documenti storicamente accurati poiché mostrano molti segni di paternità multipla, aggiunte e cambiamenti successivi e contraddizioni interne significative.

La cappella di Maria nel monastero di Almuharraq in Egitto non è menzionata nei testi e nelle tradizioni del cristianesimo romano, bizantino, greco o russo. Apprendiamo della sua esistenza dall'ortodossia copta, il cristianesimo praticato in Egitto. Secondo la tradizione copta, quando Gesù era un bambino, il Signore apparve a Giuseppe in sogno e disse: "Alzati, prendi il bambino e sua madre, e fuggi in Egitto, e rimani lì finché non ti dico, perché Erode parla di per cercare il bambino per distruggerlo. " Così informato, Giuseppe partì per l'Alto Egitto con Maria e Gesù bambino. I dettagli del viaggio e del soggiorno di sei mesi della famiglia nei deserti delle Montagne di Qousqam sono riportati nel Manoscritto di Teofilo, il Patriarca 23rd di Alessandria (385-412AD). La fotografia mostra l'interno della cappella 1st costruita nel luogo dell'abitazione in cui vivevano Gesù, Giuseppe e Maria. Il monastero di Almuharraq è vicino alla città di Assiut.

Altri luoghi sacri nella vita di Cristo:

Cappella della Natività di Cristo, Betlemme, Israele

Grotta Santa della Tentazione di Cristo, Gerico, Israele

Cappella del Santo Sepolcro, Gerusalemme, Israele

Ulteriori informazioni di interesse correlato:

A partire dal Città di Dio, di EL Doctorow

Pagels, lavorando dai rotoli scoperti a Nag Hammadi in Egitto in 1945, scopre che i primi cristiani erano profondamente divisi tra quelli che proposero una chiesa secondo la successione apostolica basata su un'interpretazione letterale della risurrezione di Gesù e coloro che rifiutarono la risurrezione se non come metafora spirituale per la gnosi emotivamente, raggiunta misticamente, come conoscenza al di là della conoscenza ordinaria, una percezione al di sotto o al di sopra della verità quotidiana ... Quindi c'era una lotta di potere. Gnostico e sinottico contestato con vangeli in competizione. Gli gnostici, che dissero che non era necessaria nessuna chiesa, nessun prete, nessun episcopato, furono indirizzati, inevitabilmente, senza organizzazione, dato il loro punto di vista. Mentre i cristiani istituzionalisti erano comprensibilmente preoccupati che la loro setta perseguitata avesse bisogno di una rete per sopravvivere, con regole di ordine e strategie comuni per la sopravvivenza, il concetto di martirio, per esempio, essendo stato creato per rendere qualcosa di positivo dalla loro terribile persecuzione, è anche vero che la lotta per Gesù era una lotta per il potere, che l'idea di un'effettiva risurrezione, che gli istituzionalisti esponevano e gli gnostici ridicolizzavano, forniva l'autorità per l'ufficio ecclesiastico, e che la lotta per definire Gesù e canonizzare le sue parole, o interpretazioni di le sue parole da altri, era pura politica, per quanto appassionata o adorante che fosse, e che con il desiderio di perpetuare l'autorità di Gesù continuando nella Riforma e la creazione delle sette protestanti, in cui una sorta di gnosi residua era proposto in segno di protesta contro gli accumuli sacramentali di una burocrazia ecclesiastica, ciò che ora è il cristianesimo, con tutta la risonanza che Ha una credenza e una cultura ricca e complessa, è una creazione politica con una storia politica. E 'stato un Gesù politicamente trionfante creato dai conflitti del cristianesimo primitivo, ed è stato un Gesù politico sin da quando, dal tempo dell'imperatore Costantino, la conversione nel quarto secolo ha attraversato la lunga storia del cristianesimo europeo, mentre consideriamo la storia di la Chiesa cattolica, le sue crociate, le sue inquisizioni, i suoi concorsi e / o alleanze con re e imperatori, e con l'ascesa della Riforma, la storia della partecipazione attiva del cristianesimo, in tutte le sue forme, nelle guerre tra gli stati e il dominio delle popolazioni . È una storia di potere.

A partire dal Twelve Tribe Nations, di John Michell, pagine 158 / 159.

Tre famose nascite hanno reso Betlemme la madre città di Israele. Qui nacque Benjamin, l'ultimo e il più amato dei figli di Giacobbe, e nella periferia settentrionale della città c'è la tomba di sua madre, Rachel. Questa tomba è ancora venerata da ebrei, musulmani e cristiani, ed è un luogo di importanza per le donne che vogliono avere figli. A Betlemme nacque il pastorello, David, il figlio più giovane di Iesse, e in seguito fu riconosciuto dal profeta Samuele come futuro re di Israele. Mille anni dopo, un altro discendente di Iesse, noto anche come pastore, nacque in una grotta sulla collina di Betlemme. Questo evento, in coincidenza con l'alba dell'Era dei Pesci, fu caratterizzato dall'apparizione di una strana stella nel cielo notturno. Fu osservato dagli astrologi orientali e tre magi apparvero a Gerusalemme, profezie che un futuro re di Israele sarebbe nato a Betlemme e la guida della luce celeste li portò nel luogo di nascita di Gesù. L'account è dato in Matteo 2, e in Luca 2 è la storia degli angeli che appaiono ai pastori per annunciare la natività di Cristo nella città di David. I Romani trasformarono la grotta natale di Cristo in un santuario di Adone, ma la sua leggenda cristiana sopravvisse, e in 326 AD la prima chiesa della Natività fu costruita sopra il sito. E 'stato ricostruito in uno stile magnifico nel sesto secolo, e da allora è stato il santuario più sacro del cristianesimo.

A partire dal Maria Maddalena: la dea nascosta del cristianesimo, di Lynn Picknett, pagina 176, 184.

Come abbiamo visto, tutti i molti altri dèi in procinto di morire hanno anche condiviso il compleanno di Gesù al Solstizio d'Inverno, anche se quando il papa ha finalmente annunciato che Gesù non è nato quel giorno, tutto ciò ha causato uno stupore generalizzato. Il fatto che questo emendamento sia arrivato fino a quando 1994 è da togliere il fiato. Tuttavia, il papa non ha elaborato questo tema per ovvi motivi: non avrebbe fatto appello al suo gregge per sapere che Osiride, Tammuz Adone, Dioniso, Attis, Orfeo e (alcune versioni di) Serapis non erano nati solo nel solstizio d'inverno ma chiaramente anche le loro madri, per le loro nascite, si svolgevano in circostanze umili, come le grotte, dove erano frequentati pastori e saggi che portavano costosi doni simbolici. A questi dèi pagani sono stati dati titoli molto familiari come "Salvatore dell'umanità" e "Buon pastore".

.........

Secondo la storia accettata, Gesù ha dato la forma di parole per una sola preghiera ai suoi discepoli, che oggi è conosciuta e amata come la "Preghiera del Signore" - "Padre nostro che sei nei cieli, consacrato dal tuo nome" e così via, nelle parole familiari della Bibbia di Re Giacomo. Eppure questa preghiera solidamente cristiana ha una storia inaspettata: nonostante la credenza universale del contrario, Gesù non ha inventato la forma delle parole, perché è solo una versione leggermente modificata di un'antica preghiera a Osiris-Amon, che iniziò: Amon, Amon, Amon, che sei nei cieli ...... e il modo cristiano di terminare la preghiera con "Amen", anche se racchiude l'ebraico per "certamente", deriva dall'abitudine egizia di farlo con tre ripetizioni del nome del dio - " Amon, Amon, Amon.

A partire dal Il secondo Messiadi Christopher Knight e Robert Lomas; pagine 70, 77, 79

A Roma, i cristiani gentili fondevano i miti dei loro antichi dei nella setta concepita da Paolo per creare una religione ibrida che aveva grande attrattiva per il numero massimo di persone. Su 20 maggio AD 325, l'imperatore non cristiano Costantino convocò il Concilio di Nicea e si votò se, o no, Gesù fosse una divinità. I dibattiti erano vigorosi, ma alla fine della giornata si decise che il leader ebreo del I secolo era, in effetti, un dio.

L'instaurazione dell'era cristiana romanizzata segnò l'inizio dell'età oscura: il periodo della storia occidentale quando le luci si spensero per tutto l'apprendimento e la superstizione rimpiazzò la conoscenza. Durò fino a quando il potere della Chiesa romana fu minato dalla Riforma.

......

All'epoca ancora prima della nascita di Gesù, i sacerdoti del Tempio di Gerusalemme gestivano due scuole: una per i ragazzi e una per le ragazze. I sacerdoti erano conosciuti per titoli che erano i nomi di angeli, come Michael, Mazaldek e Gabriel. Questo era il modo in cui conservavano le linee pure di Levi e David. Quando ciascuna delle ragazze scelte era passata attraverso la pubertà, uno dei sacerdoti l'avrebbe impregnata del seme della sacra linea di sangue e, una volta incinta, sarebbe stata sposata con un uomo rispettabile per allevare il bambino. Era costume che quando questi bambini raggiungevano l'età di sette anni venivano restituiti alle scuole del Tempio per essere educati dai sacerdoti.

Così, ha affermato il francese, era una vergine chiamata Mary, visitata dal prete noto come "Angel Gabriel" che l'aveva presa in braccio. Fu quindi sposata con Giuseppe, che era un uomo molto più anziano. Secondo questa tradizione verbale, Maria trovava difficile godersi la vita con Giuseppe, il suo primo marito, perché era vecchio per lei ma, col tempo, lei cresceva ad amarlo e aveva altri quattro ragazzi e tre ragazze.

......

Michael Baigent, Richard Leigh e Henry Lincoln nel loro libro Il Santo Sangue e il Santo Graal, sosteneva di aver identificato un'organizzazione chiamata Priorato di Sion. Baigent ei suoi colleghi credevano che Gesù fosse sopravvissuto alla croce e andò a vivere in Francia, dove allevò una famiglia, e la sua linea di sangue, che attraversava i re merovingi ei duchi di Lorena, era stata preservata da Godfrey de Bouillon che era un discendente di Gesù, e aveva preservato la sua linea di sangue intatta fino ai giorni nostri.

A partire dal Maria Maddalena: la dea nascosta del cristianesimo, di Lynn Picknett, pagina 221.

In Il Santo Sangue e il Santo Graal, Baigent, Leigh e Lincoln suggeriscono che il "sangreal" dovrebbe essere il "cantato vero", o sangue reale, la linea di re sacri che potrebbe risalire ai loro antenati fino a Maria Maddalena e Gesù Cristo. Ma c'è un problema con questo: i presunti protettori di quella linea, il Priorato di Sion, lo sono Giovanniti e non sosterrebbe mai alcuna connessione con Gesù. Se c'è qualche reverenza data a qualsiasi linea di sangue putativa (anche se il concetto stesso è impraticabile, per non dire eticamente sospetto) è sicuramente a causa di suo coinvolgimento, non suo. È la rappresentante di Iside, la dea dell'amore e della magia, che dà potere al sacro re-dio. Perché dovrebbe di tutte le donne essere vigliacca per l'uomo che unifica e diffonde il suo vangelo piuttosto che la loro convinzione condivisa nella dea?

A partire dal La macchina di Uriel: Scoprire i segreti di Stonehenge, l'inondazione di Noè e l'alba della civiltàdi Christopher Knight e Robert Lomas; pagina 325.

Secondo la Bibbia, Maria concepì l'equinozio di primavera e diede alla luce Gesù al solstizio d'inverno (in 7 aC). Sua cugina molto più anziana, Elisabetta, concepì l'equinozio d'autunno e diede alla luce Giovanni il Battista al solstizio d'estate. Quindi, con queste due sante figure del Nuovo Testamento, abbiamo individuato tutti e quattro i punti chiave dell'anno solare.

Libri importanti riguardanti le origini e la storia del cristianesimo.

Le origini del cristianesimo; di Revilo P. Oliver

La frode della Bibbia; di Tony Bushby

The Crucifixion of Truth, di Tony Bushby

Cospirazione a Gerusalemme: le origini nascoste di Gesù; di Kamal Salibi

Salvare il Salvatore: Cristo sopravvisse alla crocifissione? di Abubakr Ben Ishmael Salahuddin

Cristo nel Kashmir; di Aziz Kashmiri

Il lato oscuro della storia cristiana; Helen Ellerbe

The Lost Magic of Christianity: Celtic Essene Connections; di Michael Poynder

Linea di sangue del Santo Graal; di Laurence Gardner

Genesi dei Re del Graal; di Laurence Gardner

Monastero di Almuharraq

Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Per ulteriori informazioni:

https://sacredsites.com/africa/egypt/monastery_of_almuharraq.html

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Deir_el-Muharraq

http://www.almuharraqmonastery.com/en/

https://holyfamilyegypt.com/2017/07/09/dayr-al-muharraq


Guide di viaggio in Egitto

Martin raccomanda queste guide di viaggio

Almuharraq