Fatti di Stonehenge

immagine vintage di Stonehenge

Fatti interessanti su Stonehenge

  • Stonehenge è stato costruito tra 3100 - 1100 BCE.
  • Il cerchio era allineato con l'alba di mezza estate, il tramonto di metà inverno e l'alba e la messa più a sud della luna.
  • Il piano terra e l'ingegneria strutturale di Stonehenge incorporano sofisticate comprensioni matematiche e geometriche da parte dei suoi costruttori.
  • Nella sua costruzione c'erano due tipi di pietre: le "bluestones" (del peso di quattro tonnellate e portate da 240 miglia di distanza) e le pietre di Sarsen (in media diciotto piedi di altezza e venticinque tonnellate di peso).
  • È stato stimato che la costruzione di Stonehenge richiedesse oltre trenta milioni di ore di lavoro.
  • Più di novecento anelli di pietra esistono nelle isole britanniche. Di questi, Stonehenge è il più noto.
  • I monumenti megalitici della Gran Bretagna e dell'Europa sono anteriori a quelli delle culture del Mediterraneo orientale, egiziano, miceneo e greco.
  • I Druidi non avevano nulla a che fare con la costruzione degli anelli di pietra. I druidi sono noti per aver condotto le loro attività rituali principalmente nei boschi sacri della foresta.

Scopi di Stonehenge

  • Prima di 1950 la maggior parte degli archeologi riteneva che l'uso di Stonehenge fosse stato limitato alle attività rituali dei diversi domini neolitici. Tuttavia, è ormai noto che Stonehenge aveva un'altra funzione altrettanto importante, che era il suo uso come osservatorio astronomico.
  • Negli 1950 e negli 1960, l'ingegnere Alexander Thom dell'Università di Oxford e l'astronomo Gerald Hawkins hanno aperto la strada al nuovo campo dell'archeoastronomia: lo studio delle astronomia di antiche civiltà. Conducendo sondaggi a Stonehenge e altre strutture megalitiche, Thom e Hawkins scoprirono molti significativi allineamenti astronomici tra le pietre. Questa evidenza indica che Stonehenge e altri anelli di pietra furono usati come osservatori astronomici.
  • Stonehenge è stato utilizzato simultaneamente sia per l'osservazione astronomica che per la funzione rituale. Raccogliendo dati sul movimento dei corpi celesti, le osservazioni di Stonehenge sono state usate per indicare periodi appropriati nel ciclo rituale annuale. Durante quei periodi, tra cui i solstizi, gli equinozi e i diversi giorni lunari, si tenevano feste e cerimonie.

Stonehenge Legends

  • I miti e le leggende di Stonehenge fanno luce sulla natura delle attività e delle cerimonie celebrate nei festival. Ad esempio, il leggendario Merlino dice al re Aurelio:

    Ridi non così alla leggera, Re, per non leggere sono dette queste parole. Perché in queste pietre è un mistero e una virtù curativa contro molte malattie. I giganti di un tempo li trasportavano dai confini più lontani dell'Africa e li radunarono in Irlanda a che ora abitavano. E a questo scopo lo fecero, affinché potessero far loro il bagno in quel luogo in cui pativano qualsiasi malattia, poiché lavavano le pietre e versavano l'acqua nei bagni, per mezzo della quale i malati erano guariti. Inoltre mescolavano con l'acqua i confetti di erbe, per cui quelli che erano feriti avevano guarigione, perché non c'era una pietra che mancasse in virtù della leechcraft.
  • E Layamon, un poeta britannico dell'13esimo secolo, parla anche della qualità curativa di Stonehenge


ricostruzione in stonehenge 600

Le pietre sono fantastiche
E il potere magico che hanno

Uomini che sono malati
Fare a quella pietra
E loro lavano quella pietra
E con quell'acqua si bagna la loro malattia

Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Guide di viaggio in Inghilterra

Martin raccomanda queste guide di viaggio

Per ulteriori informazioni: