Samotracia, Santuario dei Grandi Dei

Santuario dei Grandi Dei
Santuario dei Grandi Dei (Ingrandire)

Samotracia (anche scritta come Samothraki) è un'isola greca montuosa nel remoto Mar Egeo settentrionale. Undici miglia (17 chilometri) di lunghezza e 69 miglia quadrate (178 chilometri quadrati) è meglio conosciuto per il suo picco centrale del Monte. Fengari (5285 piedi, 1611 metri), un antico tempio chiamato Santuario dei Grandi Dei e il famoso stato della dea Nike. Simile ai siti degli oracoli di Delfi e Dodona nella Grecia continentale, il Santuario dei Grandi Dei è stato il luogo di una scuola misterica che ha attratto adoratori dell'intero mondo greco e romano per più di mille anni. L'identità e la natura degli dei adorati a Samotracia, tuttavia, rimangono alquanto enigmatiche.

Samotracia
Samothrace Island (Ingrandire)

Gli scrittori antichi si riferiscono a loro con il nome di Kabeiroi, mentre nella documentazione epigrafica sono semplicemente chiamati Dei o Grandi Dei. I loro nomi segreti erano Axieros, Axiokersa, Axiokersos e Kadmilos, che i greci identificavano, già a metà del IV secolo a.C., con Demetra, Persefone, Ade ed Hermes. Axieros era la figura centrale di un culto della Grande Madre, con caratteristiche simili a quelle della dea Frigia Kybele, della Grande Madre dell'Anatolia e della Dea Madre Troiana del Monte Ida. I greci la associavano allo stesso modo alla dea della fertilità Demetra. La Grande Madre è la padrona onnipotente del mondo selvaggio delle montagne, venerata su rocce sacre dove le venivano fatti sacrifici e offerte. La Grande Madre era spesso raffigurata sulle monete di Samotracia come una donna seduta, con un leone al suo fianco. Ecate, sotto il nome di Zerynthia, e Afrodite-Zerynthia, altre due importanti dee della natura, sono ugualmente venerate a Samotracia.

Mt. Fengari
Mt. Fengari (Ingrandire)

Il santuario dei Grandi Dei era aperto a tutti coloro che volevano adorare, sebbene l'accesso a quegli edifici consacrati ai misteri fosse riservato agli iniziati. I rituali e le cerimonie dei misteri erano presieduti da una sacerdotessa e spesso da una profetessa chiamata Sibilla o Cibele. I rituali più comuni erano probabilmente simili a quelli di altri santuari greci: preghiere e suppliche accompagnate da sacrifici di animali domestici (pecore e maiali), nonché libagioni fatte alle divinità ctonie della terra in fosse di pietra circolari o rettangolari. L'iniziato nutriva la speranza di una buona fortuna, la protezione dai pericoli dei viaggi per mare e la promessa di una felice vita ultraterrena.

Mt. Fengari
Mt. Fengari (Ingrandire)

Il principale festival annuale, che ha attirato pellegrini sull'isola da tutto il mondo greco, probabilmente si è svolto a metà luglio. Consisteva nella presentazione di un dramma sacro, che comportava un matrimonio rituale di Cadmos e Harmonia.

Santuario dei Grandi Dei
Santuario dei Grandi Dei (Ingrandire)

Gli scavi archeologici hanno portato alla luce un'immagine del Santuario e del suo sviluppo. Ci sono prove di attività di culto sin dal VII secolo aC, sebbene la costruzione di edifici monumentali sia iniziata solo nel IV e fosse collegata alla magnificenza della casa reale di Macedonia. È stato riferito che Filippo II incontrò per la prima volta Olimpia, una principessa dell'Epiro, in seguito sua moglie e madre di Alessandro Magno, in occasione della loro iniziazione a Samotracia. I successori di Alessandro continuarono il patronato reale del Santuario, che raggiunse il suo massimo splendore nel III e II secolo a.C. Il culto dei Grandi Dei e l'iniziazione ai loro misteri cessarono alla fine del IV secolo d.C. Rimase un importante sito religioso per tutto il periodo romano prima di scomparire dalla storia verso la fine della tarda antichità.

L'artefatto più importante degli scavi era una statua alta undici metri della dea alata Nike, trovata dall'archeologo dilettante francese Charles Champoiseau in 1863. Senza testa e senza braccia, e attualmente esposto nel Museo del Louvre a Parigi, in Francia, questo capolavoro di scultura ellenistica ha dato la sua immagine all'emblema della Rolls Royce e il suo nome al più grande produttore di calzature sportive del mondo.

Nike alato di Samotracia
Nike alato di Samotracia


Rovine di Palaeopoli
Rovine di Palaeopoli, sopra le rovine del Santuario dei Grandi Dei (Ingrandire)

Cappella di Panagia Krimniotissa, Samotracia

Arroccato su una scogliera 1020 piedi (311 metri) sopra la spiaggia di Pachia Ammos nel sud Samotracia è la piccola cappella di Santa Maria chiamata Panagia Krimniotissa. Secondo la leggenda, i cristiani in fuga dalle persecuzioni in Asia Minore durante il periodo iconoclastico bizantino (730-843 AD) avevano lanciato un'icona di Santa Maria nel Mar Mediterraneo. Questa icona si è poi lavata a riva sulla spiaggia di Pachia Ammos dove è stata trovata dai marinai. Collocato in una grotta (alcune fonti dicono una cappella sul lato della spiaggia) per proteggerlo, l'icona scomparve e miracolosamente riapparve su una roccia ai margini della scogliera in alto sopra la spiaggia. Ritornato alla grotta (o alla cappella sul lato della spiaggia), ogni volta che l'icona scompare per poi riapparire sulla scogliera. Credendo che questo fosse un messaggio divino, gli abitanti dei villaggi costruirono una nuova casa per l'icona sulla scogliera (Krimnos significa scogliera) dove è ancora venerato dai pellegrini fino ad oggi. La cappella è paragonata a un nido d'aquila, a causa del modo in cui si erge sulle rocce.

Chiesa di Panagia Krimniotissa, Koitada
Cappella di Panagia Krimniotissa, Koitada (Ingrandire)


Chiesa di Panagia Krimniotissa, Koitada
Cappella di Panagia Krimniotissa, Koitada (Ingrandire)


Chiesa di Panagia Krimniotissa Icon, Koitada
Cappella di Panagia Krimniotissa Icon, Koitada (Ingrandire)
Martin Gray è un antropologo culturale, scrittore e fotografo specializzato nello studio e nella documentazione dei luoghi di pellegrinaggio di tutto il mondo. Durante un periodo di 38 ha visitato più di 1500 siti sacri nei paesi 165. Il Guida mondiale di pellegrinaggio il sito web è la fonte di informazioni più completa su questo argomento.

Guide di viaggio della Grecia

Martin raccomanda queste guide di viaggio 

Le informazioni precedenti sono state adattate dalle seguenti (e altre) fonti:
https://en.m.wikipedia.org/wiki/Samothrace_temple_complex
https://greece.terrabook.com/samothrace/page/nike-of-samothrace
http://hellenicperiod.blogspot.com/2012/11/samothrace-temple.html
http://www.theoi.com/Phrygios/Kybele.html

 




Santuario dei Grandi Dei e Panagia Krimniotissav, Samotracia, Grecia